Previous Next

Mezzo milione di bracciate attorno alla Sardegna, si conclude il Giro di Sardegna di Corrado Sorrentino

Il nostro ambasciatore per il mare, Corrado Sorrentino, ha compiuto il Giro della Sardegna a nuoto. Il 28 agosto l'arrivo a Marina Piccola a Cagliari dopo 57 giorni in mare, 184 ore 50 minuti 28 secondi, e una distanza totale percorsa di 715,762km attorno alla Sardegna in 57 tappe.  

Durante il suo viaggio Corrado ha anche raccontato le minacce ambientali nel mare. Qui l’intervista con Alessio Satta a metà percorso. 

Ad accoglierlo all’arrivo centinaia di persone per il compimento di un’impresa sportiva – mai tentata prima - ma soprattutto benefica: ad ogni tappa e online, Corrado ha raccolto fondi a favore della Fondazione Amelia Sorrentino ODV, dedicata alla figlia scomparsa qualche anno fa per una malformazione genetica. 

Ecco l’arrivo del Giro di Sardegna del 28 agosto: 

I fondi raccolti da Corrado per la Fondazione andranno a favore per l'Ospedale Pediatrico Microcitemico di Cagliari – reparto di oncoematologia - per l’acquisto di un macchinario per il monitoraggio multi parametrico di diagnosi di ultima generazione.  

Impresa compiuta con successo: Corrado, nel suo giro di Sardegna, ha raccolto più dei 19 mila euro necessari per l’acquisto.  

“Sapevo che avrei portato a termine questa sfida; mia figlia Amelia era con me ad ogni singola bracciata” – ha detto Corrado. Raggiunto questo obiettivo, Sorrentino sta già pensando al prossimo: “Il sogno è creare un reparto di terapia intensiva pediatrica per tutti i bambini della Sardegna”. Oltre a “fare in modo che tutto questo tifo e amore delle persone che si sono unite per questa impresa non si dissolva e possa essere incanalato verso nuovi obiettivi di solidarietà, per gli altri, per i bambini”. 

 

Foto © Mattia Ferru. 

Ultime notizie

©2018 MEDSEA Foundation. All Rights Reserved.