Previous Next

Una nuova sfida sui cambiamenti climatici per MEDSEA con “Enseres”

La fondazione MEDSEA si aggiudica il progetto ENSERES (ENhancing Socio-Ecological RESilience in Mediterranean coastal areas) finanziato nell’ambito del programma ENI CBC MED con un budget di 1 milione di euro che punta a rinforzare la resilienza ecologica e sociale delle comunità costiere del Mediterraneo. Con il coordinamento dell’Università di Malaga, oltre la fondazione MEDSEA sono coinvolti partner dalla Spagna, Francia, Libano e Tunisia e dalla Giordania.

L’obiettivo principale del progetto ENSERES è quello di promuovere un nuovo modello di gestione delle zone costiere basato sulle risorse naturali e sulla qualità degli ecosistemi. Il progetto è rivolto alle autorità pubbliche, al settore privato e alle comunità locali.

Le zone costiere del Mediterraneo sono tra le più vulnerabili in Europa di fronte ai cambiamenti socioeconomici e quelli ambientali. Inoltre, i paesi costieri del Mediterraneo sono considerati tra i più esposti ai cambiamenti climatici perché soggetti a numerosi impatti, ad esempio: eventi meteomarini estremi, scarsità di risorse idriche, aumento del rischio di incendi, diminuzione della capacità di stoccaggio del carbonio e perdita di biodiversità.

ENSERES promuove modelli innovativi di pianificazione e gestione delle zone costiere che permetteranno alle comunità locali di affrontare i cambiamenti globali e di adattarsi ad essi.

Foto ©️ Egidio Trainito

Ultime notizie

©2018 MEDSEA Foundation. All Rights Reserved.