Previous Next

MEDSEA alla Conferenza sul mare delle Nazioni Unite sui partenariati pubblico-privati per affrontare l'inquinamento marino da plastica

MEDSEA all’ UN Ocean Conference, la più importante conferenza a livello mondiale sul mare organizzata dalle Nazioni Unite, che si è svolta dal 27 giugno al 1° luglio 2022 a Lisbona. 

Governi, società civile e imprese hanno portate esperienze e considerazioni sull’obiettivo di sviluppo sostenibile 14 relativo alla Salvaguardare la vita marina, attraverso azioni condotte da scienziati, tecnologia ed innovazione, in linea con l’UN Decade of Ocean Science for Sustainable Development (Decennio del mare).   

Tra i temi affrontati, quello della plastica in mare e delle iniziative e partenariati di natura pubblico e privata per la gestione di questi rifiuti (marine litter). Un tema piuttosto caro a MEDSEA che è intervenuta, per voce del presidente della Fondazione, Alessio Satta, all’Altice Arena di Lisbona il 29 giugno per portare esempi concreti di attività possibili in Italia.  

Tra questi, la collaborazione con Castalia e altri partner per intercettare la plastica in tre fiumi italiani, attraverso delle barriere di blocco. Solo nel Tevere, grazie a questa tecnologia, si riescono a recuperare 3 tonnellate di plastica all’anno, prima dello sbocco in mare. 

 

Image

Note figure del mondo delle istituzioni internazionali e delle ONG sono intervenute, tra cui la Ministra della Salute Pubblica Olandese Dr. Dorothy Pietersz-Janga e il Ministro dell’ambiente e del clima britannico, Zac Goldsmith. 

L’evento è stato organizzato da Fondation de la Mer, assieme a MEDSEA, The Ocean Clean Up, The Global Ghost Gear Initiative, the UN Global Compact Brazil/Norway/Portugal, The Government of the United Kingdom e The Kingdom of the Netherlands (Ministry of Infrastructure and Water Management). 

 

 

Image

Ultime notizie

©2018 MEDSEA Foundation. All Rights Reserved.