Keyword

Date

Previous Next

Si è svolto dal 16 al 17 dicembre a Châteauneuf-le-Rouge, nella regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra, la riunione del comitato direttivo della fondazione Mava che ha raccolto i partner internazionali della strategia M3 che mira a migliorare la conservazione delle zone umide costiere, tra cui anche la fondazione MEDSEA che dal 2017 porta avanti il progetto Maristanis nell’Oristanese, in Sardegna. 

Previous Next

 Il 2 febbraio si celebrerà il World Wetlands Day, la giornata mondiale delle zone umide, un’occasione ricordare ai ragazzi, famiglie e comunità del ruolo centrale delle zone umide nell’ecosistema ambientale e per prendere consapevolezza dell’importanza di questi bacini nel territorio dell’Oristanese, interessati dal progetto Maristanis. 

Previous Next

Superare le pratiche tradizionali di ripristino delle aree marino-costiere e sviluppare un modello integrato a bassa produzione di carbonio, capace di guardare sistemicamente al legame che le coste mantengono con i sistemi fluviali. La Fondazione MEDSEA è parte di REST-COAST, il progetto Horizon 2020 dell’Unione Europea che mette insieme energie e competenze di 38 partner, coordinati dall’Università Politecnica di Catalogna.

Previous Next

Il 26 ottobre ha avuto inizio ad Oristano il processo partecipativo che segue la nascita del Contratto delle Zone Umide Marino Costiere dell’Oristanese, strumento volontario finalizzato ad una gestione integrata e collettiva dei siti Natura 2000 creati per la tutela dell’incredibile patrimonio ambientale costituito dalle zone umide di questo territorio. 

©2018 MEDSEA Foundation. All Rights Reserved.